MAPPA DEL SITO   THE NETGALAXY.IT MAP   FERMATI !?! REST !?!  ANNUNCI  Imposta WWW.NETGALAXY.IT come Home Page !  Imposta WWW.NETGALAXY.IT tra i tuoi Preferiti !   NETGAMES 3D  NEW     Software  WWW.NETGALAXY.IT  "Fatti non foste a viver come bruti, ma per servir virtute e conoscenza" Dante Alighieri  SEZIONE SUPER  IL TUO WEB  

E-MAIL

ADD URL

HOME

Ricerca

Icone, gif, ...

Itinerari e Mappe

Dott. GIOVANNI INTILE

NetGames E NETGAMES 3D

Annunci

Annunci Vari

Annunci Personali

VARIE

SMS Gratis

Software

Fisica

Glossario

Struttura SITO

Notizie

Personaggi

Elenco Tel. on line

€uroConvertitore

Calcola il tuo Codice Fiscale

E-Mail

Pagine Personali

Proverbi e Modi di Dire

Meteo

Radio

Spirito Libero

Miscellanea

"Gli Stravaganti"

Paesaggi

Super Calculator

Table of the Elements

Le Parole sono ...

Chat

Brevi Messaggi

La SUBLIMITA' ...

Screen Saver

Libro on line

San Giovanni Li Greci

Caccamo     -Palermo-

Le Feste

Sapori Unici

Carciofi

"La Mappa" di ...

TOP SECRET

 

 

 

 

                

  Era una florida cittadina dell'Italia settentrionale,quella che nell'A.D. 825,il mercante Gilberto da Modena si ferma,ossia Mantova,meglio conosciuta come ridente borgo ove gli affari dei mercanti facevano buon viso al cattivo gioco del tempo di novembre,ove la neve rendeva molto dura la vita a quegli abitanti che a stenti avevano messo da parte quel poco per passare appena appena l'inverno;non calcolando il furor del nord che fa accampare i suoi luogotenenti,i venti freddi,nella vasta pianura disseminata di acquitrini.

  Allora Gilberto non appena arrivato col suo cavallo carico di vettovaglie ed altre mercanzie del lontano oriente,riesce a trovare una stanza fredda e umida,ovvero una stalla,per 10 soldi al giorno.Pertanto dopo aver maneggiato con cura il suo "tesoro",e dato un po' di fogli giallognole al cavallo,pensa come poter vendere la merce il piu' svelto possibile.Ogni notte passata in quella stanza fredda toglieva parte del sostentamento della sua famoglia,composta da quattro figli in tenera eta' e di una moglie gia' provata dalla cura amorevole nel crescere tutta da sola quei figli del cielo,si' quei figli che venuti per volere del Cielo dopo cinque anni dal matrimonio,uno dietro l'altro.Gilberto allora penso'che bisognava mettersi nella via piu' trafficata del borgo proprio all'incrocio cn la via del mercato,proprio li' gli avevano detto si possono fare i migliori affari,fidandosi del suo caro amico Rodolfo,trasferi'i suoi pensieri alle parole che doveva dire per attirare la gente.Sapeva che cio' non sarebbe stato facile;gli abitanti provati da questo inaspettato freddo che si era presentato anzi tempo,aveveano il timore che si potesse trascinare sino alle soglie di aprile,come mensionavano nei loro discorsi i piu' grandi ricordando quello che li avevano accampagnato per ben piu' di cinque mesi,una ventina di primavere fa'.La misera stanza di Gilberto era vuota con un'apertura composta da vecchi tronchi di pino tagliati in due o forse in tre parti;bisognavano due uomini per spostarli,ma Gilberto si doveva arrangiare da solo,per cui la prima volta dovette sudare sette camicie per spostarla,trascinandola sul porticato innevato di una neve che a tratti era ghiacciata e di una durezza che se si tentava di darle un calcio si rischiava la rottura del pollice,almeno.

  Cosi' Gilberto pieno di pensieri e di turbamenti controvoglia volge altrove il suo sguardo amorevole,immergendosi in quel mondo ove il sospiro vivificante e' la viva lussureggiante che si sprigiona in un fanciullo pieno di sogni e di armonia dell'animo.

  I suoi pensieri si rivolseo verso la donna amata,quella donna che Gilberto amava con tutto il suo cuore,era la regina incontrastata dei suoi pensieri.Rimembrava in paricolare l'istanrte in cui l'aveva vista la prima volta,in una sagra contadina nei pressi di Milano,un attimo,giusto un attimo basto'per cui Gilberto ebbe il cuore strappato da quella fanciulla.Era vestita di una veste chiara e sembrava che tutto attorno a lei splendesse,di quella luce celestiale che lascio' il giovane mercante immobile per qualche istante,richiamando in tal modo l'attenzione del padre che procedeva dietro di lui,comprendendo il momento particolare che il figlio subbi' da quella creatura cosi' soave"posata" davanti lo sguardo pesante di chi deve fare i conti con la cruda realta' del soffrire...

 

...La continuazione non appena verra' scritta e messa in rete

 

                  Contatore visite

 
 

English Version

SPACE!?! 

..:VISITE:..

AMICI MSN CONTATTI INDIRIZZI MSN

GRUPPO DI PREGHIERA GIOVANNI PAOLO II

Problema dei 9 punti

Proverbi e Modi di Dire

E-MAIL

PUBBLICITA' 

SPIRITO LIBERO

Icone e Gif Animate

Ascolta La Radio Che Preferisci

Il Meteo

Pagine Personali Per TUTTI

La Sublimita' dell'AMORE

Calcola il tuo Codice Fiscale

€uroConvertitore

SAN NICASIO

NETGALAXY.IT  PER IL SOCIALE

ENERGY

RESEARCH

CURIOSITA'

.:::L'INNO D'ITALIA:::.

Password Protection

   Il sapere e la saggezza rendono l'uomo LIBERO WebMaster E-Mail >>>SITO WEB ITALIANO<<< --- >>> A ITALIAN WEB SITE<<<

  WWW.NETGALAXY.IT   Copyright  ©  DAL 2002        SINCE 2002  by  S.P.  SPACE  ALL RIGHTS RESERVED.